Ciao Valentina grazie per aver scelto di collaborare con Gotta Joga.

 

Siamo curiosi: parlaci un pochino di te?

Mi chiamo Valentina Amato e vivo a Torino, dove sono nata 32 anni fa e dove insegno e studio yoga.

Essendo una persona molto attiva, mi piace muovermi: adoro camminare e, quando posso, cerco di spostarmi a piedi.

 

Quando hai iniziato praticare yoga?

Ho iniziato a praticare yoga nel 2015, negli Stati Uniti. Ho vissuto in Michigan per 4 anni e, sotto consiglio di una cara amica, ho iniziato a frequentare uno studio vicino casa. Notando gli effetti positivi sul mio corpo ma soprattutto sulla mia mente, ho iniziato ad approfondire alcuni aspetti di questa disciplina per conto mio.

I benefici continuavano ad aumentare e la passione cresceva, questo mi ha portato a decidere di iscrivermi al mio primo corso di formazione di 500 ore.

In questo momento insegno yoga principalmente online. La transizione verso questa modalità di insegnamento non è stata semplice per nessuno ma spero che quanto prima si possa tornare alla normalità.

Che tipo di yoga insegni?

Insegno Vinyasa Yoga, uno stile di yoga dinamico, a volte più o meno performante. Insegnare praticando non era parte delle mie abitudini. Dover poi controllare e osservare anche i praticanti che partecipano alla lezione rende tutto più difficile.

Insomma, una sfida non da poco!

Trovo giusto e necessario specificare sempre il livello delle mie lezioni, in modo da dare una vera scelta ed una reale informazione a chi decide di parteciparvi.

Che tipo di programma hai sviluppato per Gotta Joga ?

Il programma di introduzione al Vinyasa Yoga creato per Gotta Yoga è rivolto a tutti. Dando molta attenzione agli allineamenti e ad alcune azioni fondamentali, non è solo un assaggio per chi si vuole avvicinarsi a questo stile ma è anche uno strumento utile per approfondire alcune cose o rinfrescarsi la memoria per chi ha già una pratica consolidata.

Quanto pratichi in una settimana?

Cerco di fare movimento 6 giorni alla settimana, per almeno 20 minuti al mattino. Ho bisogno di sudare e quindi prediligo una pratica dinamica alternandola a dei circuiti a corpo libero di HIIT. Termino sempre con qualche minuto di pranayama e savasana, oppure con una breve meditazione.

Ritengo sia necessario ritagliarsi del tempo ogni giorno per sè stessi. 20 minuti sono davvero pochissimi ma aiutano a centrarsi e cambiano completamente il modo in cui si affronta la giornata.

 

Segui una dieta particolare?

Essendo una grande amante del buon cibo e del buon vino, non seguo una dieta speciale. Cerco di mangiare in modo vario, quando ho fame e mi concedo sempre quello di cui ho voglia, senza esagerare.

La vita è una sola.

Buona pratica con Gotta Joga!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *