La Giornata Mondiale della Salute Mentale si celebra il 10 ottobre di ogni anno, con l’obiettivo generale di aumentare la consapevolezza dei problemi di salute mentale in tutto il mondo e di mobilitare gli sforzi a sostegno della salute mentale.

La Giornata Mondiale della Salute Mentale di quest’anno, il 10 ottobre, arriva in un momento in cui la nostra vita quotidiana è notevolmente cambiata in seguito alla pandemia COVID-19.

La pandemia ha portato molta incertezza su tutto e su tutti. Molte persone lavorano da casa, la loro routine è cambiata, alcuni lamentano cambiamenti nel ciclo del sonno, altri depressione e ansia causata dal lungo isolamento dei mesi precedenti. Ed ecco che arriva il ruolo dello yoga – non si tratta di diventare passivi su tutto, ma di accettare molte cose.

Studi di ricerca suggeriscono che lo yoga e gli esercizi fisici regolari aumentano la consapevolezza del corpo, alleviano lo stress, riducono la tensione muscolare, lo sforzo e l’infiammazione, affilano l’attenzione e la concentrazione e calmano il sistema nervoso, alleviano i sintomi della depressione e dell’ansia.

La pratica dello yoga, anche solo per pochi minuti al giorno, gioca quindi un ruolo fondamentale per la salute fisica e mentale di ciascuno di noi. Lo yoga è sempre stato considerato come la più antica pratica per affrontare lo stress e l’ansia perché:

  • Migliora l’umore: lo yoga aumenta naturalmente la produzione di serotonina,
  • Riduce lo stress
  • Aiuta a sviluppare la propria autostima: si diventa più sicuri di sé e si impara a non giudicare se stessi
  • Allevia dall’ansia

A tal proposito vi suggeriamo 5 posizioni che possono essere sempre utili ogni qual volta ci sentiamo ansiosi o stressati:

  • Balasana (posizione del bambino) che stimola il sistema nervoso e ri-energizza il nostro corpo;
  • Setu Bandha Sarvangasana (posizione del ponte) aiuta a rafforzare i muscoli della schiena e allevia la stanchezza della schiena. Apre il cuore, facendovi sentire leggeri e a vostro agio.

  • Halasana (posizione dell’aratro) Aiuta a calmare la mente, dona un buon allungamento al corpo e riduce lo stress. Tiene da parte il mal di testa e l’insonnia.
  • Viparita Karani (posizione invertita alla parete) è la regina delle posizioni rigeneranti per migliorare la circolazione sanguigna e rilassare la mente;
  • Savasana (posizione del cadavere) per rilassare il corpo.

 

Namastè!

Il Team Gotta Joga

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *